Cucinare con gli scarti, idea antispreco

Quanto cibo prezioso finisce ogni giorno nel secchio dell’umido a causa di pigrizia, poca fantasia ai fornelli e poco buon senso? Non solo alimenti andati a male, ma anche scorze, gambi, foglie, torsoli, avanzi, i quali potrebbero essere utilizzati in cucina con un pizzico di fantasia per preparare ricette semplici e decisamente gustose.
Purtroppo siamo invece così abituati a decidere in modo meccanico cosa cucinare e cosa gettare nelle immondizie, che anche solo l’idea di utilizzare gli scarti per creare in cucina, ci sembra divertente e quasi assurdo.

Questo tipo di cucina fatta con gli scarti organici va di grande moda negli ultimi tempi, sia per motivazioni di tipo economico che per una maggiore sensibilità al tema eco-sostenibile.

Infatti verdura e frutta possono essere utilizzate da cima a fondo garantendo un minore impatto ambientale e maggior resa!
Scorza di limone, buccia d’arancia, bucce di melanzane, buccia di banana, gusci d’uovo, semi di melone, fondi di caffè, bucce di patate, gambi e foglie di carciofi… insomma, non si butta via nulla!

scarti e gusto

creare in cucina con gli scarti

Sto piano piano creando una piccola guida con delle ricettine gustose e alla portata di tutti (lo troverete a breve sul sito e lo potrete facilmente scaricare).

Ma vi lascio prima qualche mini esempio di quello che si può fare:

  • per quanto riguarda i FONDI DEL CAFFE’ ne ho già ampiamente parlato nell’articolo Risparmiare riciclando i Fondi di Caffè
  • invece con bucce, torsoli eccetera ho sottomano una ricetta per un the davvero gustoso “THE DI ARANCE, MELE E CANNELLA“:

          DI COSA ABBIAMO BISOGNO:
6 bucce e torsoli di mele
5 tazze d’acqua
1 stecca di cannella
succo di un’arancia grande

PROCEDIMENTO:
Basta mettere tutti gli ingredienti in una casseruola e portare ad ebollizione, lasciar cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti, filtrare il tutto con un colino e servire.

  • BUCCE DI POMODORO 
    Non buttateleeeee!!! Rappresentano una fonte a dir poco preziosa di sali minerali e vitamine. Potrete preparare una polvere che insaporisca o decori i vostri piatti.
    Come? Sistemate le bucce di pomodoro in una placca da forno foderata e lasciatele seccare a 100°C per circa 2 ore (fino a quando non saranno completamente disidratate).
    Ora non vi resta che rompere le foglie di pomodoro in una polvere et voilà, il gioco è fatto!
  • BUCCE DI MELE
    Tagliatele finemente e aggiungetele all’impasto dei vostri biscotti preferiti. Saranno da leccarsi i baffi.

Frittate, chips, the, infusi, minestroni, zuppe, sughi, centrifugati. Via libera alla fantasia!!!

Gli scarti non esistono! Siamo solo noi a decidere cosa è buono e cosa non lo è. Serve imparare di nuovo a rispettare il cibo come facevano i nostri nonni, in quanto tutte le parti che tendenzialmente eliminiamo sono proprio quelle più ricche dal punto di vista nutrizionale.
E voi come vi comportate in cucina? Buttate gli scarti o li riutilizzate per ricette sfiziose e altri usi?

 

Comments

comments

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: