E’ davvero tutto qui?

Non so se ti è mai capitato di domandare a te stesso “ma è davvero tutto qui?”

A me ultimamente capita spesso, per lo più quando mi alzo la mattina e sono ancora lì, tra il sonno e la veglia, in quel frangente di tempo in cui i sogni non sono ancora svaniti del tutto, ma comunque ti rendi conto (a malincuore) che anche oggi è arrivato il momento di alzarti dal letto, perché hai già ignorato troppe volte l’allarme di quella fottutissima sveglia.

Mi alzo trascinandomi a fatica fuori dal letto, la luce mi da fastidio agli occhi.
Ho il passo appesantito da qualche catena che mi tiene legata in una situazione che non è la mia. Svogliata, faccio colazione solo perché “devo”, mi vesto, mi lavo i denti ed è già ora di buttarmi nel traffico per raggiungere l’ufficio.

8 ore o più seduta alla stessa scrivania, davanti allo stesso pc, a gestire rogne che non riguardano me, a fare cose che non sento mie, a seguire indicazioni che fanno solo perdere tempo quando invece si potrebbe ottimizzare il tutto e rendere il lavoro più facile e leggero.
Servono veramente 8 ore di lavoro al giorno??

“E’ davvero tutto qui?”

Me lo ripeto in continuazione. E se non è la prima volta che capiti tra queste pagine, forse è perché pure tu te lo stai chiedendo o ti stai ponendo domande simili.
Forse anche tu ti senti imprigionato, in una dimensione lontana dal tuo essere.
Forse sei come me, preoccupato per la vita che ti passa davanti e che quasi non vedi, ma troppo indaffarato a far quadrare i conti di altri, per cercare di cambiare la tua vita.

Probabilmente stai pensando a come fare per dedicare più tempo alla tua vita e alle tue passioni,
avrai anche già provato a parlare di questa tua insoddisfazione con amici, parenti, genitori, conoscenti e colleghi di lavoro. Ma nessuno di loro ha veramente capito.
Ti sarai sentito dire frasi come “al giorno d’oggi sei già fortunato ad avere un lavoro, c’è crisi, non è facile.. cosa avresti intenzione di fare, mollare la sicurezza per…? E se poi non trovi un altro lavoro, cosa farai? Accontentati, questa è la vita. Ci vuole pazienza, ci saranno tempi migliori…
e senza quasi ombra di dubbio, ci sarai ricascato pure tu in questo circolo vizioso di idee e frasi fatte, pur non credendoci veramente del tutto.

E allora anche tu, ti svegli appesantito, già annoiato, più stanco di quando sei andato a dormire, senza forze e senza motivazione.

esci dalla tua zona di comfort

Uscire dalla comfort zone e vivere la vita che desideriamo

Ma “è davvero tutto qui?”

E se invece avessimo ragione io e te? Se la vita fosse tutt’altro rispetto a quella che stiamo vivendo giorno dopo giorno?

Se al di là della nostra zona di comfort e oltre le barriere che ci siamo (e ci hanno) costruito intorno, ci fosse la vita che abbiamo sempre sognato?

Già! Non può essere tutto qui!
Silenzio, ci vuole silenzio.
Le voci altrui, le loro opinioni e i consigli non richiesti, ci allontanano ancora di più dalla nostra verità.
Permetti alle tue sensazioni di guidarti ed indicarti la via. Non sarà facile, anzi…sarà spesso una dura salita e una battaglia contro te stesso.
I cambiamenti spaventano, terrorizzano, nessuno li ama e tutti cercano di ostacolarli il più possibile, anche se non li riguardano in prima persona.
Proveranno a dissuaderti dal prendere delle decisioni che li spaventano, perché sentiranno il bisogno di proiettare i loro timori e le loro aspettative su di te.

Tu fregatene e segui te stesso, perché alla fine della giornata ci sarai solo tu a fare i conti con te stesso.
Non loro coi loro bei consigli e con le loro belle paure. Ci sarai solo tu.
E alla fine della tua strada, quando ti guarderai indietro, pensi che sarai felice di aver vissuto una vita vuota solo per paura e per far contenti gli altri?

Io credo di no.
Un altro modo di vivere esiste, dove soddisfazione, libertà ed emozioni continue prevalgono su tutte le cavolate che ci vogliono inculcare.
La felicità esiste, bisogna avere le palle di raggiungerla, assaporarla e non lasciarla più scappare via.

Comments

comments

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: