I Segreti per Avere Più Tempo

Cercando su internet si trovano un sacco di libri, e-book, corsi, blog sulla gestione del tempo.

Ma come si fa a “gestire” una cosa che continua a scorrere senza mai fermarsi, senza un attimo di pausa?

Per quanto noi ci sforziamo, le nostre giornate sono sempre di 24 ore, sia che la passiamo spaparanzati al sole, sia quando abbiamo una marea di cose da fare e non sappiamo dove sbattere la testa.

non perdere tempo

Da quando sono diventata mamma, ho imparato una cosa nuova che prima mi era quasi sconosciuta: l’ OTTIMIZZAZIONE.

L’unico modo per “gestire” il tempo che abbiamo a disposizione è proprio quello di Ottimizzarlo.

Ora vi faccio una domanda….quando è stata l’ultima volta che avete sentito qualcuno dire (o che avete detto addirittura voi stessi) :

Mi spiace, non ho tempo..” oppure “Mi piacerebbe tanto fare quella cosa, se solo avessi più tempo..” ?

Non molto immagino… è una frase più comune di quello che si può pensare.

Eppure c’è un sacco di gente che riesce in una sola giornata a lavorare, tenere in ordine la casa, andare in palestra, aiutare i bambini coi compiti, andare dalla parrucchiera, invitare amici a cena…

e così via.. avanzando magari ancora energia.

Qual è il loro segreto? Nessuna formula magica, ma una semplice cosa che se applicata con costanza ha senza dubbio dell’incredibile: l’ ORGANIZZAZIONE.

 

In primis bisogna chiarirsi le idee sui nostri obiettivi, su quello che vogliamo raggiungere.

Una volta stabilito questo, avremo modo di dare la giusta priorità, mettendo da parte tutte quelle attività perditempo che ci deviano dalla nostra strada per realizzare i nostri progetti. Migliorando la nostra “gestione”, miglioreremo anche la qualità della vita.

 

Riuscire a portare a termine un lavoro  o un qualcosa che avevamo in sospeso, dona infatti diverse soddisfazioni e fa aumentare l’energia e la voglia di fare.

Ad esempio ieri sera, sono tornata a casa alle 20 e alle 21 avevo un appuntamento. La voglia di dedicare quell’ora a non far niente sul divano davanti alla televisione mi ha sfiorato, ma poi ho pensato che sarebbe stata un’ottima occasione da sfruttare per mettere apposto i vestiti stirati e dare un contegno alla cucina. Ed ecco che ho fatto tutto in meno di 20 minuti.

Nei successivi 40 minuti ho spolverato il soggiorno, arieggiato casa, “rinfrescato” i cuscini del divano, messo i fiori freschi del mio giardino sulla tavola et voilà….

La casa aveva un altro aspetto, io ero soddisfatta del risultato e del fatto di aver sfruttato il tempo a mia disposizione in modo utile piuttosto che abbioccarmi sul sofà. Yeah !! 1 punto per me….

 

Tornando a noi, un’agenda è un oggetto molto utile per aiutare l’organizzazione di pasticcioni come me. Inoltre spesso mi capita di avere delle idee o degli spunti interessanti, ma alla fine, se non lo segno da qualche parte, rischio solo di dimenticarmene. Gran peccato…e gran rottura di scatole! 🙁

Può infatti permetterci di stilare un piano d’azione, mettendolo nero su bianco (scrivere a mano è il modo migliore per memorizzare),  per capire dove abbiamo sbagliato in passato e cercare di ottimizzare e migliorare l’organizzazione dei nostri impegni passo dopo passo.

Attenzione solo a non farsi travolgere dagli eventi, abbiate pazienza e non scordatevi di controllare la vostra agenda ogni tanto, altrimenti il rischio è quello di perdersi e tornare al punto di partenza.

 

Una volta che avrete creato un vostro ordine, in base alle priorità e agli obiettivi, cercate di ritagliare del tempo per rimettervi in pari con le faccende rimaste in sospeso.

Ad esempio è da un mese che promettete a vostra nonna di andarla a trovare? Dovete consegnare delle carte in qualche ufficio? Avete un buono regalo per un massaggio e non riuscite mai a dedicarvi del tempo per voi stessi ?

Quanto tempo potrebbe servire per terminare questi 3 impegni? Forse 2 – 3 ore in una settimana… fattibile, no?

Molte attività ci occupano molto meno tempo di quanto possiamo pensare… continuando a rimandare sembrano sempre più grandi, ma in realtà bisognerebbe dare loro il giusto peso e il giusto valore.

L’esempio dei piatti da lavare…non piace quasi a nessuno questo compito, ma qualcuno lo deve pur fare! Avete mai provato a cronometrarvi? Nooo ?? Beh, provate allora. Io non ci metto mai più di 7 minuti. Poco tempo in una giornata…sorprendente, no?

 

E’ giunto il momento di dare un tempo a tutte queste cose rimaste fino ad ora in sospeso. Vi sentirete meno in ansia per tutte quelle attività che non siete ancora riusciti a svolgere, sarete più leggeri, rilassati e potrete concentrarvi meglio sul resto.

Cominciate ora! Mettete in pratica questi segreti, tentar non nuoce …anzi, giova!!

Essere consapevoli di dove va a finire il nostro tempo, sarà indubbiamente di graaaandissimo aiuto per evitare ulteriori inutili sprechi e per aiutarci nel viverci appieno e con cognizione di causa ogni minuto presente nelle nostre 24 ore… a voi i calcoli 😛

 

 

Se vi è piaciuto questo articolo e se avete tra i vostri amici qualche conoscente che è imprigionato nella gabbia del “Non Ho Tempo”, aiutatelo condividendo questi consigli.  Ne saranno felici

Vuoi tenerti aggiornato sulle nostre news? Iscriviti qui

Comments

comments

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: