Viaggi : lo sai che puoi alloggiare gratis?

Viaggiare, visitare nuovi luoghi, posti lontani e diversi dalla solita quotidianità, conoscere culture diverse.

Il sogno di molti, ma spesso per motivi pressochè economici le occasioni di staccare un pò la spina si riducono a pochi giorni in un anno…e tendenzialmente si finisce sempre “stesso posto stesso mare“.

E se vi dicessi che ora si può alloggiare senza spendere un centesimo?

logo-small

Del fenomeno COUCHSURFING ( letteralmente “fare surf sui divani” ) ne hanno parlato importanti emittenti televisive come BBC , CNN e persino il New York Times.
Un’idea nata per mettere in contatto persone di tutto il mondo, creare nuove amicizie e permettere di viaggiare a costo quasi zero (almeno per quanto riguarda gli alloggi).
Secondo una stima del sito, circa 30mila persone a settimana usufruiscono di questo nuovo metodo di girare per il mondo.

 

Meraviglioso! Dopo averne sentito parlare, mi sono subito informata e ho creato il mio profilo per cominciare a viaggiare così.
Si può decidere di ospitare o meno altri viaggiatori nella propria casa e cercare dei contatti per farsi ospitare presso le loro abitazioni in giro per il nostro splendido pianeta.

Sarete a stretto contatto con la gente del luogo, i quali spesso e volentieri si propongono per mostrarvi le bellezze e le particolarità del loro Paese.

couch1

Cosa unisce tutti gli iscritti di Couchsurfing.com ?
Il desiderio di potersi muovere molto più spesso grazie ai costi decisamente contenuti, la passione per i viaggi e l’idea di immergersi totalmente in un’altra cultura e viverla dall’interno.

Potrete scegliere da chi alloggiare, visualizzando i vari profili, le descrizioni, le foto e le passioni. Inoltre, cosa molto importante, avrete a disposizione una lunga lista di feedback che vi mostrano l’affidabilità e il livello di sicurezza e garanzia delle persone disposte ad ospitare.

Naturalmente, per viaggiare in questo modo, bisogna essere predisposti a vacanze di questo tipo.
Consigliabile conoscere almeno l’inglese, che sembra andare per la maggiore (oltre il 70% degli iscritti lo parla). Ma potrete trovare molti ospiti in giro per il mondo che parlano l’italiano.
Oppure potrete proprio imbattervi in qualche nostro connazionale che si è trasferito all’estero, così non ci saranno problemi di comunicazione.
Ma non è giusto bello togliere la ruggine da quella lingua studiata al liceo e mettersi in gioco?

couch lingue

 

Potremmo insomma definirlo un Social Network di scambio di ospitalità, dove i membri possono sia ospitare che essere ospitati. Anche l’iscrizione a questo servizio è totalmente gratuita.

Potrete anche cercare dei compagni di viaggio o iscrivervi a dei gruppi (proprio come su facebook), io per esempio sono iscritta su quelli che trattano i temi “viaggi con bambini” e “zaino in spalla”.

 

Io trovo tutto questo a dir poco geniale,  e voi?
Qualcuno ha già avuto esperienze e ha voglia di condividerle?

 

Comments

comments

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: